Tiramisù light

Siamo ormai giunti alla fine di questo mercoledì, da leoni sì, ma stanchi e spossati. Cosa c’è di meglio allora se non un bel dolce? Magari il dolce per eccellenza: Monsieur Tiramisù. Light però, quindi privo di uova e mascarpone, adatto a chi tiene alla propria linea, ma anche a chi è allergico alle uova e latticini. Dalla preparazione facile e veloce, vediamo ora come si fà.


Tiramisù light


Ingredienti

2 confezioni di savoiardi

250 g di ricotta di mucca

150 g di zucchero semolato

250 ml di panna vegetale

300 ml di caffè amaro

q. b. Cacao amaro in polvere (o caffè)


Procedimento

Anzitutto, mettete la macchinetta del caffè sul fuoco. Una volta pronto, versatelo in un bicchiere e lasciatelo freddare.

 Mescolate con un mestolo la ricotta e lo zucchero versati in una ciotola da cucina graduata. Poi, poco alla volta, aggiungete la panna montata. Dopo pochi minuti, otterrete una bella (e buona) crema light e liscia.

13246430_1196506660369313_8531957978489518350_o

Proseguendo, inzuppate i savoiardi nel caffè e disponeteli a strati in un tegame. Sopra, stendeteci la crema, cercando di coprire l’intero strato, aiutandovi con una spatola.

13254909_1196506890369290_6006340884005871866_o

Dopo aver fatto un altro strato di savoiardi e ricoperto con la crema,  spolverate il tutto con il cacao in polvere.

Infine, mettete il tiramisù in frigo e, trascorse un paio d’ore, potete servire il vostro buonissimo e cremosissimo tiramisù light.

Buon dessert!

Gabriele Fortuna

 

 

5 commenti Aggiungi il tuo

  1. wwayne ha detto:

    Il tuo post mi ha ricordato un aneddoto che raccontava spesso mia nonna.
    Lei diceva che da bambina aspettava tutto l’anno che arrivasse il Natale, perché sapeva che per quella festa le sarebbe stato regalato un cioccolatino. Allora quel minuscolo pezzo di cioccolata era un lusso inimmaginabile, che ci si poteva permettere appunto soltanto una volta l’anno. Adesso invece, diceva mia nonna, se ho voglia di un po’ di cioccolata vado al supermercato e me ne compro una stecca larga così e spessa così per un euro e spiccioli.
    Mia nonna ci faceva questo paragone per farci capire che adesso ogni giorno é festa, ogni giorno é Natale, perché ora possiamo permetterci di fare tutti i giorni delle cose che soltanto pochi anni fa erano delle comodità inaccessibili. E quindi finiamo per darle per scontate, non le apprezziamo nella giusta misura e non siamo mai contenti. Sei d’accordo?

    Mi piace

    1. lightisgoodblog ha detto:

      Ciao! Sono d’accordissimo con le tue parole, anche mia nonna da bambina mi raccontava una storia simile. Il progresso ha reso accessibili, da una parte, comodità e benessere fino a pochi decenni fa non accessibili a tutti, rendendoci la vita in qualche modo più semplice da affrontare; dall’altro ci ha fatto perdere il gusto delle cose e, come dici giustamente tu, finiamo per dare queste per scontato, non ci meravigliamo più e questo non ci fa essere mai felici di quello che abbiamo; per questo siamo sempre alla smodata ricerca della prossima cosa che possa darci quella pace effimera e temporanea di cui sentiamo il bisogno. Credo che ad oggi sia quasi impossibile ritornare indietro poiché le nuove tecnologie, soprattutto, hanno cambiato molto profondamente il mondo in cui viviamo, dandoci l’impressione che questo sia diventato molto più semplice, ma che in realtà nasconde una complessità allucinante tanto da farci sprofondare in un vortice da cui è difficile emergere.

      Mi piace

      1. wwayne ha detto:

        Considerazioni molto acute e calzanti. Colgo l’occasione per consigliarti questo splendido film: https://wwayne.wordpress.com/2013/12/09/un-successo-meritato/. Vederlo mi ha reso una persona migliore! 🙂

        Mi piace

      2. lightisgoodblog ha detto:

        Grazie! Lo vedrò sicuramente e ti farò sapere 😀

        Mi piace

      3. wwayne ha detto:

        Attendo tue notizie allora. Buona visione, e a presto! 🙂

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...