Pasta sfoglia light

La domenica è quel giorno della settimana in cui ci fermiamo dal tran tran quotidiano e riuniamo attorno alla tavola, godendo delle prelibatezze preparate a regola d’arte dalle mani sapienti delle nostre madri o nonne.

Allora quale miglior giorno se non questo per inaugurare questa nuova rubrica riguardante le ricette base (dalla pasta sfoglia alla maionese, passando per la pasta brisè e la crema pasticcera), che sia d’aiuto a chi inizia a mettere “le mani in pasta”, ma anche a chi voglia diventare uno chef di primo livello.

La prima ricetta affrontata è la pasta sfoglia, rigorosamente light. Al posto del tradizionale burro useremo infatti la margarina, VEGETALE, priva di grassi idrogenati e olio di palma, estremamente dannosi per il fegato e il pancreas. Questo escamotage farà bene alla salute e alla linea: questa pasta sfoglia contiene solo 106 calorie a porzione.

La sua preparazione è molto semplice e veloce. Oltre poi a essere buona, la pasta sfoglia può essere la base di torte dolci e salate, con i più diversi ingredienti.

13116277_1185902868096359_7049446546766981905_o


Pasta sfoglia light


Ingredienti:

150 g Margarina vegetale

300 g Farina integrale

100 ml Acqua molto fredda

1 pizzico di sale


Procedimento:

Prendete la margarina e  lasciatela ammorbidire a temperatura ambiente.

Nel frattempo, dopo aver sistemato la farina a fontana su un piano, e avervi praticato un buco al centro, versateci metà dei 100 ml d’acqua con il pizzico di sale, mescolate e impastate fino ad ottenere un composto omogeneo.

13130912_1185902938096352_6237886081086892725_o

Avvolgete il composto in una pellicola trasparente e riponetelo in frigorifero, lasciandolo riposare per 30 minuti.

Una volta trascorso il quantitativo di tempo sopra indicato, tirate il composto fuori dal frigorifero e stendetelo con un mattarello sul piano su cui avevate cosparso prima della farina, facendogli assumere una forma rettangolare.

Stendete anche la margarina, dopo averla posta tra due fogli di carta forno; quindi inrporatela nel composto. Riavvolgete il composto nella pellicola e  riponetelo nel frigo per altri 30 minuti.

13131021_1185902914763021_3710744904139123735_o

Estraete il composto dal frigo e stendetelo nuovamente. Il procedimento deve essere ripetuto 5-6 volte, al termine del quale avrete ottenuto una pasta pronta per essere riempita nella maniera più stuzzicante possibile.


Consiglio

Se non avete intenzione di utilizzarla subito, potete lasciarla in frigo, avvolta nella pellicola e in un panno pulito, non più di tre giorni.

Gabriele Fortuna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...